Capitale raccolto
50,000
di 40,000€
100%
125%
Max 50,000€
7.20 % Massimo rendimento annuo
6 MESI Durata investimento
Valore investimento Interesse annuo
da € 50 7.00%
da € 3000 7.20%

Il crowdbridge®

Crowdbridge®, marchio registrato da Opstart srl, è l'innovativa operazione di finanziamento ponte (Bridge Financing) ideata per permettere alle aziende nostre clienti, startup innovative e PMI, di ottenere capitali in attesa di un futuro evento finanziario certo.
OliviAmo sta effettuando una campagna di equity crowdfunding su Opstart, con un raccolto di oltre 170.000 euro, e il suo Crowdbridge® ha lo scopo di garantire alla società la liquidità necessaria per anticipare le tempistiche di sviluppo del progetto, in attesa della conclusione della campagna di equity crowdfunding e dello svincolo dei capitali raccolti su Opstart.
 
Investendo nel Crowdbridge® di OliviAmo, l'investitore ha la sicurezza che, alla data di rimborso del prestito, l'azienda avrà le risorse finanziarie necessarie per restituire il capitale prestato, poiché il denaro è già presente sul conto indisponibile della raccolta equity.

L'operazione in lending crowdfunding ha durata di 6 mesi, con pagamento degli interessi in 6 rate mensili e restituzione del capitale alla fine.
Gli interessi sono pari al 7% annuo lordo, ed è prevista una maggiorazione al 7,2% annuo lordo per chi investe una cifra uguale o superiore a 3.000€.
L'obiettivo totale della campagna è di 50.000€, con investimento minimo di 50€ e investimento massimo per utente di 5.000€.

Grazie al nuovo servizio di sostituto di imposta, dedicato solo alle persone fisiche, gli interessi saranno corrisposti al netto dell'imposta sostituiva pari al 26%, a titolo definitivo e non dovrai più preoccuparti di inserire i proventi dei tuoi investimenti in lending crowdfunding nella dichiarazione dei redditi.

Business idea

OliviAmo è il progetto della startup innovativa OlivOne società agricola srl che permette di investire nella realizzazione di oliveti ad alta densità ed eco-sostenibili.
La società acquista terreni agricoli di pregio e li mette a reddito, creando oliveti innovativi ad alta densità tramite la coltivazione superintensiva dell'olivo, che è una tecnica innovativa ispirata alle tecniche vitivinicole: gli alberi sono disposti in filari resi precisi attraverso particolari forme geometriche di potatura che, creando siepi produttive, facilitano la gestione (irrigazione, passaggi fitosanitari, ecc.) e ottimizzano le attività di raccolta. Quest'ultima viene eseguita meccanicamente attraverso l’utilizzo di grandi macchine scavallatrici che sovrastano i filari e raccolgono velocemente e delicatamente il frutto. In 2 ore un ettaro è completamente raccolto e il frutto è pronto per andare al frantoio.
Infine, le caratteristiche di questa coltura permettono di avere impianti parzialmente produttivi già dal terzo anno (risultati impensabili nelle coltivazioni tradizionali). Al termine della vita produttiva degli ulivi (20-25 anni circa), l'azienda provvederà alla sostituzione e al ripristino delle piantagioni con quelle nuove allungando così in maniera indeterminata la durata dei rendimenti.

Nonostante l’alta qualità riconosciuta a livello mondiale dell’olio Made in Italy, il settore vive un contesto di difficoltà dovuto agli altissimi costi di gestione delle coltivazioni tradizionali. Le tecniche utilizzate da OliviAmo permettono tre vantaggi principali:

  • abbattimento netto dei costi di produzione (costi di raccolta -95% – 3,68€/quintale anziché 65€/quintale);
  • tempi di raccolta rapidi (2 ore per ettaro);
  • aumento della produzione a parità di spazio (+370% per ettaro).

Tutto questo preservando l’eccellenza e la qualità tipica di un prodotto Made in Italy.

Nell’immagine che segue, vengono riportati due elementi fondamentali:
1. Il prezzo di pareggio, ovvero il prezzo al quintale delle olive di cui avrebbero bisogno le diverse tecniche di raccolta per andare in pareggio (ricavi=costi).
2. La differenza tra ricavi e costi per ettaro per tipologia di coltivazione: a impattare questa simulazione sono sia i costi di raccolta ma anche la quantità di olive prodotte, nettamente superiore in caso di coltivazione superintensiva.


Mission e obiettivi raggiunti

OliviAmo è una realtà nata nel 2020 che conta oggi circa 100 soci. L’azienda ha opzionato a marzo del 2021 10 ettari di oliveti superintensivi - realizzati tra il 2017 e il 2018 - per i quali ha già versato una quota del prezzo di acquisto a titolo di caparra tramite un compromesso quietanzato. I campi saranno rilevati completamente a inizio 2023, quando la produttività in termini di olive sarà pari quasi al 100%: questo accorcerà notevolmente i tempi di attesa per poter generare i primi fatturati.

Di seguito le viste aeree dei terreni citati, posizionati nella zona di Canino (VT), rinomata per la qualità dell’olio. Due appezzamenti si trovano da due parti opposte di una strada e un terzo appezzamento a poche centinaia di metri dai primi due:



La possibilità di acquisire dei campi già avviati ha permesso di non dover seguire, a proprie spese, le attività di conduzione legate ai primi 2/3 anni per i quali non è prevista la raccolta dei frutti.

costi risparmiati ammontano a circa 32.000€ l’anno (per 3 anni 96.000€ circa), ovvero oltre il 20% del CAPEX (valore totale dell’operazione). L’acquisto definitivo avverrà a febbraio 2023 grazie sia ai capitali della raccolta che a una quota di finanziamento bancario.
Nel frattempo OliviAmo ha acquistato 2,5 ettari sgombri confinanti con i terreni opzionati: essendo circostanti a quelli in acquisizione, potranno essere piantumati e connessi al medesimo accesso all’acqua (requisito fondamentale per lo specifico sistema di coltivazione). Per quest'appezzamento, è stato inoltre applicato il bando Agea che permetterebbe il rimborso del 70% della spesa entro i 25.000 € per la realizzazione dei campi.

Perché investire

  • Crowdbridge® è un finanziamento ponte in attesa di un evento finanziario certo: investendo nel Crowdbridge® di OliviAmo, l'investitore ha la sicurezza che l'azienda avrà le risorse finanziarie necessarie per restituire il capitale prestato, poiché già presenti sul conto indisponibile della raccolta di equity crowdfunding in corso su Opstart;
  • il tasso di interesse dell’operazione è molto interessante, arrivando fino al 7,2% lordo annuo per investimenti uguali o superiori a 3.000 euro;
  • la durata dell’investimento è limitata a 6 mesi: l’investitore vedrà così velocemente la restituzione del capitale prestato;
  • investire in OliviAmo significa prendersi cura dell'ambiente: l’olivicoltura può assorbire fino a 6 volte la quantità di CO2 emessa, svolgendo un ruolo importante nel contrasto al cambiamento climatico.




Il proponente

OlivOne società agricola srl è una startup innovativa che si occupa della realizzazione di oliveti ad alta densità ed eco-sostenibili, tramite il progetto OliviAmo. La società acquista terreni agricoli di pregio e li mette a reddito creando oliveti innovativi ad alta densità, la coltivazione superintensiva dell'olivo è una tecnica innovativa ispirata alle tecniche vitivinicole: gli alberi sono disposti in filari resi precisi attraverso particolari forme geometriche di potatura che, creando siepi produttive, facilitano la gestione (irrigazione, passaggi fitosanitari, ecc.) e ottimizzano le attività di raccolta.

Dati finanziari

L'operazione in lending crowdfunding ha durata di 6 mesi, con pagamento degli interessi in 6 rate mensili e restituzione del capitale alla fine.

Gli interessi sono pari al 7% annuo lordo, ed è prevista una maggiorazione al 7,2% annuo lordo per chi investe una cifra uguale o superiore a 3.000€.

L'obiettivo totale della campagna è di 50.000€, con investimento minimo di 50€ e investimento massimo per utente di 5.000€.

La tassazione

Grazie alla partnership con Pitupay, su Crowdlender è attivo il servizio di sostituto di imposta, dedicato solo alle persone fisiche. Gli interessi saranno corrisposti al netto dell'imposta sostituiva pari al 26%, a titolo definitivo e non dovrai più preoccuparti di inserire i proventi dei tuoi investimenti in lending crowdfunding nella dichiarazione dei redditi.